Programmi per aprire lunghi file di testo

Se vi è capitato di provare ad aprire su Windows un file di testo di grandi dimensioni con Notepad, avrete notato che provoca un blocco della memoria, fino a far sembrare che il computer sia completamente fermo.

Una delle soluzioni è quella di usare un programma diverso da Notepad, che possa mantenere basso il consumo della CPU e quindi evitare di bloccare il computer. A questo scopo può essere utile Simple Text Splitter, uno strumento leggero e facile che va a dividere il testo in più parti, alleggerendone l’apertura.

Se vogliamo invece aprire interamente il file, possiamo provare questi due programmi: Vim, il più noto, è un opensource per Windows, Mac e altri sistemi. Il secondo programma è Emacs.

Un altro programma molto più semplice ed immediato è invece TheGun, con un’interfaccia adatta anche ai poco esperti.