Come rendere silenziosi gli hard-disk esterni rumorosi

Ancora una volta il nuovo disco fisso Usb è fastidioso: appena lo si accende, la testina della memoria di massa esterna emette ronzii e rumori in fase di lettura e di scrittura dei dati.

La prima operazione da compiere per ridurre la rumorosità è scoprire il produttore dell’hard-disk. Aprire quindi Gestione periferiche tramite Avvio/Pannello di controllo/Sistema/Gestione dispositivi e fare clic su Unità disco. Se non dovesse comparire la denominazione esatta del disco fisso, la soluzione migliore consiste nell’estrarre l’hard-disk dal case e controllare l’etichetta.

Una volta individuato il produttore dell’hard disk cercare sul relativo sito web la sigla Aam o Acoustic Management Tool. Trovato il tool corrispondente, scaricarlo ed installarlo. Purtroppo di solito questi programmi utili non funzionano tramite bus Usb.

Per ridurre la rumorosità è necessario smontare il disco dall’alloggiamento esterno, se ancora bob è stato fatto. Successivamente collegarlo al computer tramite cavo Sata o Ide, in funzione del tipo di collegamento. Ora è possibile regolare le impostazioni acustiche del vostro hard-disk tramite il tool Aam: di solito si tratta di spostare la barra di scorrimento che regola i tempio di accesso da Silent a Fast. Una volta cambiate, queste impostazioni si mantengono.