Tavola Periodica degli Elementi Online e da Stampare

La tavola periodica  è uno strumento importante per gli studenti di chimica dalle superiori in poi. La tavola periodica degli elementi rappresenta tutti gli elementi naturali e non esistenti al momento (visto che non è ancora completa in alcuni punti).

La disposizione degli elementi è data in base al numero di elettroni presenti nell’atomo dell’elemento (in quanto tutti gli elementi tendono all’ottetto, ovvero ad arrivare alla stabilità dei gas inerti unendosi). Dopo la brevissima lezione di chimica, oggi vi presentiamo un portale online che è in grado di aiutare gli studenti con un approccio alla tavola periodica a tutto tondo. Parliamo di Ptable.

Oltre al nome, tutto il sito è completamente in italiano. Già nella Home, troveremo la tavola degli elementi in tutta la sua bellezza (o in tutta la sua difficoltà, dipende dai gusti). In alto, troveremo alcune voci da selezionare: Wikipedia (selezionando un elemento nella tavola periodica degli elementi e cliccando successivamente la voce Wikipedia, ci sarà aperta una seconda scheda dal nostro browser dove verrà mostrata la pagina di Wikipedia inerente a quell’elemento), Proprietà (visualizza le proprietà dell’elemento), Orbitale (tipo e numero di orbitali che si possono trovare in quell’elemento) ed infine Isotopi. A destra, invece, potremo scegliere, semplicemente spuntandoli, se visualizzare sulla tavola periodica degli elementi online di Ptable peso dell’atomo, i nomi degli elementi oltre la sigla latina e il numero degli elettroni. Ogni elemento può essere visualizzato semplicemente cliccandolo, mostrando: Nome, numero di elettroni, classe di appartenenza (metalli, non metalli, metalloidi, gas inerti).

Inoltre, selezionando solo la classe di appartenenza, il sito evidenzierà in automatico gli elementi appartenenti a quella classe. Il sito è incredibilmente scientifico: infatti, nelle proprietà troveremo una vera e propria scheda tecnica dell’elemento. Potremo trovare peso dell’elemento, volume specifico, affinità elettrica (ovvero la capacità di condurre energia elettrica), punto di ebollizione per ogni singolo elemento.

Dal punto di vista delle Orbitali, invece, troveremo proprio la struttura interna dell’atomo, dove i vari elettroni sono posizionati con le freccette secondo le disposizioni scientifiche internazionali (mentre a lato troveremo tutta la struttura attraverso la formula scritta e non nella versione grafica, es. sull’alluminio troveremo sia la versione grafica e la scritta 1s2 2s2 2p6 3s2 3p1).

Insomma, uno strumento, unico rispetto alle altre opportunità online spesso vaghe, che va al di là della semplice tavola periodica su carta disponibile nella classi sia a livello di scuole superiori che a livello universitario.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *