Come Velocizzare Windows 7

Come velocizzare Windows 7? questa è la domanda a cui daremo una risposta in questa guida. Le cause che possono rallentare un Pc, e in modo particolare il sistema operativo, sono diverse, proveremo ad eliminare le più comuni in modo tale che il sistema possa reagire più velocemente nell’elaborazione dei dati. Prima di tutto risulta fondamentale controllare quanti processi sono attivi contemporaneamente sul proprio Pc, per fare questo basta consultare la Gestione Attività richiamabile tramite la combinazione CTRL+Alt+Canc oppure cliccando con tasto destro sulla barra degli strumenti. Un numero perfetto di attività totali potrebbe andare dalle 35 alle 55, oltre questa soglia sarà necessario chiudere qualche programma aggiuntivo che non serve regolarmente oppure effettuare meno processi possibili nello stesso momento.

Applicativi grafici desktop – In molti casi gli utenti utilizzano delle funzioni grafiche situate sul desktop, tra le più comuni troviamo l’orologio, il blocco note oppure l’analisi delle risorse Pc. Per velocizzare Windows 7 dovremo eliminare questi elementi grafici dal desktop poiché essi effettuano una richiesta continua di elaborazione al sistema che dovrà impiegare parte delle sue capacità per mantenere attivi ed aggiornati questi componenti.

Liberare spazio su disco – Altra fondamentale operazione da mettere in atto per velocizzare Windows 7 è ridurre la quantità di file presenti sul Pc. Questo perchè il sistema durante il normale utilizzo analizza parte dei dati in memoria per qualsiasi operazione non usuale, ovviamente ciò richiederà un tempo maggiore per i computer che hanno una quantità di dati molto alta. Il consiglio è quindi quello di esportare i propri dati su supporti d’archiviazione esterna e collegare quando opportuno tali archivi tramite USB. Noterete sicuramente una maggiore velocità di reazione sia nelle operazioni che richiedono individuazione di file ma anche nell’elaborazione dei dati in generale.

Scansione antivirus – Ultimo consiglio ma sicuramente non meno importante degli altri è effettuare una scansione virus ogni 15 giorni, ovviamente molti saranno scoraggiati a causa della elevata quantità di tempo che questo processo richiederà però, se avrete seguito il consiglio precedente, vedrete che il tutto potrà essere risolto in una mezzora circa. I virus in genere contaminano i file fondamentali del sistema, rendendoli poco reattivi a causa di un doppio lavoro richiesto, il quale può essere l’apertura di pagine internet senza alcun comando apparente oppure il trasferimento di informazioni dal nostro Pc al server di riferimento, tramite le famose backdoor presenti in Windows 7.

Nel caso in cui Windows 7 continuasse ad essere molto lento si consiglia di salvare tutti i dati su DVD o supporti USB e formattare il computer.