Aircrack per Windows – Guida al Download e all’Utilizzo

Craccare una rete wifi non è un grande ostacolo per chi conosce i rudimenti dell’haking informatico, da qualche tempo è stato creato il noto software aircrack che permette di scoprire la password del wifi altrui, e quindi utilizzare gratis la rete internet wireless degli altri a loro insaputa. In questa guida scopriremo come scaricare e utilizzare aircrack e provare ad aggirare la protezione imposta dai router per blindare il servizio internet del cliente che lo utilizza.

Senza ulteriori indugi scopriamo come scaricare, installare e utilizzare aircrack, programma gratis per craccare reti wifi.

Come scaricare aircrack? Il programma è gratis e può essere scaricato in modo molto e semplice dal sito ufficiale su cui troviamo le varie versioni per i diversi sistemi operativi.

Come installare aircrack? Si tratta di una procedura guidata abbastanza semplice da seguire, la configurazione invece risulta più complicata ma difficilmente troverete dei problemi insormontabili quindi procedete spediti e riuscirete a completare il processo con esito positivo.

Come utilizzare aircrack? andremo a spiegare i passaggi fondamentali per utilizzare winaircrack, che ripetiamo è la versione dedicata a Windows. Cominciate con l’aprire l’applicazione tramite l’icona presente sul desktop, in alternativa troverete un collegamento nell’elenco dei programmi. Per prima cosa dovrete effettuare la ricerca delle reti wireless presenti nelle vicinanze, ricordate di abilitare la scheda wifi per trovare i network a distanza di rilevamento.

Una volta rilevate le reti internet presenti nelle vicinanze premete il tasto Start e seguite questo procedimento Esegui – cmd, si aprirà la classica finestra nera dove inserire i comandi dos, digitate quindi Airodump per accedere alla lista delle schede di rete disponibili e selezionate quella che riporta la descrizione 802.xxxx, per fare ciò riportate il numero che appare al fianco della scheda di rete, digitatelo e premete invio.

Ora dovrete selezionare il tipo di chipset della scheda di rete utilizzata, se non lo conoscete potete consultare sulla guida tecnica del computer la lettera da riportare, altrimenti ricercate su google inserendo il nome della scheda di rete. Ora vi sarà richiesto di selezionare il canale che intendete controllare, convenzionalmente per l’Europa è il 14 ma, per schede di rete su Window Xp o precedenti, questa scelta non è riconosciuta. Ora verrà creato un file con estensione .ivs al quale potrete dare il nome che volete, fatto ciò partirà la scansione delle reti.

Aircrack in automatico fornirà una lista di IV che faciliteranno il cracking della rete, per bloccare l’operazione di ricerca potete utilizzare la combinazione CTRL+C, ricordate però che mediamente una rete WEP viene craccata con almeno 300 mila IV quindi lasciate che il programma faccia il suo dovere. Una volta conclusa l’operazione di ricerca digitate dal prompt dos aircrack-ng per lanciare l’applicazione e aircrack-ng -f 64 xxx1.ivs, dove specificherete il nome del file salvato e la lunghezza massima della chiave da craccare, per esempio 64 bit, mentre -” indica l’opzione brutal force di cui non è fondamentale conoscere i dettagli.

Ora dovrebbe esservi restituito il messaggio KEYFOUND, che vi segnala l’esito positivo della ricerca, a questo punto vi verrà fornita la chiave d’accesso e potrete utilizzare la rete craccata di un altro utente inserendo semplicemente la chiave una volta cliccato su Connetti, nell’elenco delle reti.