Quanto Consuma un Pc

Quanta corrente elettrica consuma un pc? Questa domanda se la sono posta in molti, grazie a questo articolo scoprirete finalmente quale sia il livello d’energia che spende mediamente il computer durante la fase di utilizzo. Ovviamente i valori sono approssimativi poiché ogni computer ha una sua media e, fattori come il consumo dei vari componenti sono incidenti nella costanza dei valori che indicheremo qui sotto. Senza ulteriori indugi andiamo a scoprire la verità sul consumo orario di un computer.

Quanto consuma un pc in energia elettrica? per avere una dimensione corretta aldilà dei numeri che daremo, bisogna fare il confronto tra un normale computer e oggetti che comunemente si trovano nelle case degli italiani, e dei quali tutti conosciamo le caratteristiche.

Partiamo con il consumo in numeri, un computer desktop spende in media 250 Wh questo vuol dire che in relazione ad altri elettrodomestici come condizionatori (200Wh), forno elettrico e lavatrice (1300 Wh), consuma energia a regime nettamente inferiore a quanto supposto dalla maggior parte degli utenti. Passando ai portatili, o notebook che dir si voglia, il consumo di energia elettrica si riduce drasticamente arrivando a toccare i 100 Wh di media, come vedete un consumo inferiore al 50%, quasi paragonabile a quello di una comune lampadina (60Wh). Andiamo ora a scoprire come risparmiare energia quando si usa un computer.

Come risparmiare energia elettrica da un computer? non ci sono grossi tagli da fare in questo settore; come abbiamo già spiegato essendo progettati per un utilizzo a consumo relativamente basso non esistono metodi per ridurre la quantità media di energia richiesta. Nel caso dei desktop potete però sostituire il vostro monitor con un nuovo prodotto LCD, gli schermi di ultima generazione sono infatti meno esigenti, in termini di energia arrivando a risparmiare il 60% di consumo. Altra accortezza suggerita è quella di mettere in pausa il computer anche per pochi minuti di assenza, questo perchè il consumo sarà ridotto al minimo e la salute del sistema hardware gioverà sicuramente di questa sana abitudine.

A questo proposito concludiamo sfatando la diceria che vuole un pc rovinato dalla continua accensione e spegnimento, avviando un computer più volte al giorno non si corre alcun rischio, al contrario invece se si mantiene acceso il pc per molte ore si rischia di surriscaldare i componenti e causare una minore efficienza del sistema di raffreddamento.

Detto questo non possiamo che tranquillizzare i sostenitori del risparmio energetico poiché i nuovi pc hanno una media di consumi sempre più bassa quindi godetevi il vostro computer e badate poco alla bolletta della luce.