Google Earth e le sue evoluzioni


google_earth_1E’ stato progettato dagli studiosi del Georgia Institute of Technology un software che avrà la capacità di sovrapporre i video in streaming, provenienti da webcam o da altre fonti video, direttamente alle mappe di Google Earth.
Un mix che, secondo i ricercatori, permetterà di vedere le immagini in tempo reale.
Fino ad oggi, infatti, le foto satellitari venivano aggiornate saltuariamente, fornendo agli utenti solo un fotogramma di un dato momento. E’ per questo che i ricercatori hanno pensato di unire più fonti, sviluppando un metodo per sovrapporre alle vedute aeree i dati raccolti in tempo reale su quanto accade in un determinato luogo.
I dati verranno appunto acquisiti tramite lo streaming live delle videocamere a circuito chiuso, delle webcam e dei sistemi per il rilevamento del traffico.
In tal modo sarà possibile vedere persone, veicoli, partite di calcio che si svolgono nel momento in cui ricerchiamo determinati luoghi o eventi.
Questo apre lo scenario dell’Augmented Reality o anche Web squared, Realtà aumentata e Web al quadrato, perchè ai normali dati che percepiamo nella realtà quotidiana si andrebbero a sostituire i dati digitali che provengono dal web. Il problema fondamentale resta quello della privacy, potremmo essere, così seguiti ovunque, senza che ci venga chiesto il nostro permesso.