Impossibile Completare la Formattazione – Come Risolvere l’Errore

Impossibile completare la formattazione, questo messaggio d’errore è abbastanza frequente quando si usano dispositivi USB come pendrive oppure HDD esterni. In alcuni casi si riesce a risolvere il problema grazie al tool di Windows prodotto da Microsoft proprio per questa eventualità. Altre volte però, non si ha la possibilità di ovviare a questo problema con la pratica standard, per questo vi segnaleremo una procedura con la quale cercare di recuperare hard disk o penne usb danneggiate.

Come risolvere l’errore impossibile completare la formattazione? escludendo a priori la pratica di riparazione di Windows, che effettuerete prima di optare per questa scelta più drastica, potrete cercare di risolvere il problema con poche e semplici operazioni.

Per prima cosa dovrete scaricare un programma chiamato Low level format tool, a questo punto attendete che il file venga scaricato, quindi procedete con l’installazione. L’operazione dovrebbe durare pochi secondi, quindi non dovreste avere problemi sia dal punto di vista operativo che temporale.

Una volta installato Low Level Format Tool potrete procedere con il prossimo passo della guida, ora aprite il programma e selezionate, dall’elenco di tutti i dispositivi, l’hard disk o la chiavetta usb danneggiata. Se non sapete quale sia il dispositivo da selezionare vi basterà scegliere quello che ha l’esatto numero di GB del dispositivo in questione, quello dovrebbe essere il predestinato.

Ora cliccate LOW-LEVEL FORMAT, sulla barra principale, e selezionate in basso a destra FORMAT THIS DEVICE. Al contrario dell’installazione, in questo caso ci vorrà un po’ più di tempo prima che venga completata l’operazione di formattazione.  Non dovrete però preoccuparvi poiché il risultato sarà nella maggior parte dei casi positivo.

Una volta conclusa la procedura di formattazione del device con Low Level Format Tool, chiudete il programma ed avviate nuovamente lo strumento di Windows per la formattazione. Selezionate il procedimento completo per non avere dubbi di alcun tipo ed attendente, ancora una volta, che la procedura venga portata a termine.

Il risultato dovrebbe essere positivo, per questo vi consigliamo di avere pazienza durante tutta la procedura, sia per la formattazione con il programma che per l’ennesima in Windows. Ultima operazione da fare è rimuovere il device danneggiato e ricollegarlo. Se l’esito delle operazioni sarà stato compiuto con successo, tutto dovrebbe essere stato risolto nel migliore dei modi. In caso contrario dovrebbe essere sorto un problema non risolvibile tramite software, quindi le opzioni restano sostanzialmente due. La prima è quella di portare l’oggetto in assistenza  e provare a ripararlo, altrimenti cestinarlo e acquistare un nuovo dispositivo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *