Controllare l’Utilizzo del Processore con Perfmon

Il processore generalmente è particolarmente utilizzato nei server che ospitano database e nei server di posta metre è difficile che sia un problema sui file server.
I seguenti contatori possono essere utili per individuare problemi di prestazioni dovuti al processore, utilizzando perfmon.

Perfmon è uno strumento messo a disposizione da Windows tramite cui è possibile controllare il funzionamento di diversi componenti del sistema operativo.

Processor: % Processor Time (Processore: % Tempo Processore)
Se il valore è costantemente sopra  80 significa che il processore è utilizzato in modo intenso.
Momenti brevi di utilizzo intenso invece possono essere considerati normali.

System: Processor Queue (Sistema: Lunghezza coda processore)
Indica quanti thread si trovano nella coda del processore ma non possono utilizzarlo in questo momento. Il valore di questo contatore dovrebbe essere inferiore a due.
Nel caso di un computer con più processore possiamo dividire il valore del contatore per il numero di processori. Quindi in un computer con due processori il valore deve essere inferiore a quattro.

Processor(_Total)\Interrupts/sec (Processore: Interrupt/sec)
Indica quante volte ogni secondo il processore deve gestire interrupt da programmi o periferiche hardware. Valori elevati indicano che il processore sta influenzando le prestazioni del sistema.
Generalmente se questo valore è elevato il problema è causato dall’hardware.
Il valore varia a seconda del server quindi per individuare quando il contatore è effettivamente elevato è necessario avere dei rilevamenti effettuati quando non si avevano problemi di prestazioni.

System\Context Switches/sec (Sistema: Commutazioni di contesto/sec)
Indica quante volte ogni secondo il processore deve passare da user mode a kernel mode per gestire i thread in esecuzione. Valori elevati indicano che il processore sta influenzando le prestazioni del sistema.
Il valore varia a seconda del server quindi per individuare quando il contatore è effettivamente elevato è necessario avere dei rilevamenti effettuati quando non si avevano problemi di prestazioni.

I dati raccolti devono essere analizzati insieme a quelli relativi alle prestazioni della memoria, e dei dischi in modo da individuare da cosa è causato l’eccessivo utilizzo del processore.