Scontornare con Photoshop – Come Fare

Scontornare un’immagine significa prelevarne una parte, sperandola dallo sfondo, per inserirla all’interno di un’altra immagine, in questa guida spieghiamo come scontornare con Photoshop in modo molto semplice e veloce.

Scontornare un’immagine è un’operazione che risulta essere utile in varie situazioni, il caso più comune è quello dei fotomontaggi. Quando si desidera creare un fotomontaggio con Photoshop, solitamente si ha la necessità di prendere una parte di  un’immagine e inserirla in un altro sfondo.

Vediamo più nel dettaglio quali sono le operazioni da eseguire per scontornare con Photoshop

-Avviare il programma e aprire l’immagine da scontornare.
-Cliccare con il tasto destro lo strumento lazo presente della barra degli strumenti che si trova nella parte sinistra del programma.
-Selezionare lazo magnetico.
-Cliccare sull’immagine in modo da evidenziare il bordo dell’oggetto da scontornare. In questa fase bisogna cercare di essere precisi ma il lazo magnetico offre un aiuto importante, questo strumento rileva infatti i bordi dell’elemento da scontornare.
-Una volta completata l’operazione, cliccare il pulsante Migliora bordo, presente in alto a destra, per perfezionare la selezione effettuata.
-Viene aperta una nuova finestra. Utilizzando le varie regolazioni è possibile eliminare le imperfezioni. Cliccare Ok.
-Dopo che si è selezionato l’elemento da scontornare, accedere al menu Selezione e cliccare Inversa per invertire la selezione e poi accedere al menu Modifica e cliccare Cancella per eliminare lo sfondo dall’immagine.

A questo punto l’immagine è stata scontornata con Photoshop e risulta essere possibile utilizzarla nel modo preferito.

Scontornare un’immagine con Photoshop è piuttosto semplice, le funzionalità del programma offrono infatti un aiuto, ma è importante cercare di essere molto precisi per ottenere risultati di qualità elevata.