Usare il testo in Photoshop

LogoPhotoshopQuando sipensa ad un programma di ritocco fotografico il primo che viene alla mente è Photoschop. Tuttavia quest’utilissima applicazione consente di gestire anche il testo, sebbene Photoshop sia stato dotato dei parametri necessari a questa funzione con un certo ritardo.

Il concetto di testo modificabile è stato inserito solo nel 1999, con Photoshop 5.5, mentre per la qualità vettoriale bisognerà aspettare la versione 7.

Nonostante ciò sarà bene approfondire questa funzione.

Se il testo è integrato all’interno dell’immagine, con mascherature, effetti articolati e così via, Photoshop presenta delle funzionalità in più rispetto ai tradizionali software di impaginazione.

Se si desidera avere un testo dai contorni perfetti, soprattutto in fase di output, bisognerà prestare particolare attenzione al formato del salvataggio. Ad esempio se il documento viene salvato in TIFF, il testo verrà certamente rasterizzato alla risoluzione impostata nella finestra Immagini-Dimensioni Immagine.

Se invece si è scelto un PDF o EPS,,il testo conserverà le proprie informazioni vettoriali che verranno conservate anche in fase di stampa.

I controlli di testo con Photoshop sono piuttosto articolati ma anche rapidi, sebbene il suo utilizzo sia consigliato solo per testi brevi, mentre in caso contrario sarà bene optare per un programma di impaginazione veri e propri come Indesing.

In ogni modo per creare blocchi di testo basta usare lo strumento Testo semplicemente facendo clic sul documento e iniziando a scrivere, procedura che vale però per testi molto brevi, di poche righe. Se invece il testo deve essere più corposo la procedura del singolo clic è un disastro, perchè costringe ad andare a capo in maniera manuale tramite il tasto Invio.

L’alternativa sono i blocchi di testo. Una volta terminata l’inserimento del testo, si deve procedere alla conferma dell’inseriemnto del testo tramite il tasto Invio o attraverso Ctrl/Command Invio.

Il testo inviato da solo indica l’interruzione del paragrafo. Abbinando anche il tasto Maiusc, andate a capo con un’interruzione forzata, cioè indicate al programma di andare a capo ma di non considerare finito il paragrafo. Grazie a questa opzione e considerando il pannello inserito in Paragrafo è possibile fare molto, mentre per l’immissione di un testo è sufficiente premere il tasto Esc.

Ora ogni immissione di testo comporta la formazione di un nuovo livello con proprie caratteristiche, identificato nel pannello Livelli con la lettera T. Una volta creati i livelli è possibile modificarli, sia che si tratta di un testo indipendente sia che si tratti di un testo paragrafo.

Il procediemtno in entrambi i casi è lo stesso

  • Fare doppio clic sulla miniatura del testo nel pannello Livelli
  • Prendere lo strumento Testo e fare clic sopra il testo da modificare
  • Quando il livello del testo è selezionato nel pannello Livelli e si sta usando lo strumento Testo, fare clic con il tasto destro sopra il testo stesso e dal menù contestuale selezionare Modifica Testo.

Fino a quando i livelli di testo sono attivoi è possibile utilizzare lo strumento Testo, la barra delle opzioni, il pannello paragrafo per applicare la formattazione desiderata al nostro testo.