Mac Bloccato – Cosa Fare

I Mac sono conosciuti per la loro qualità, sia dal punto di vista dei materiali che delle applicazioni. Anche i computer migliori però, alle volte, presentano dei problemi inaspettati come il caso del Mac bloccato, per questo andremo a spiegarvi cosa fare quando la macchina non risponde più ai vostri comandi.

Cosa fare quando Mac è bloccato? Stavate navigando sul web, oppure guardando un film e improvvisamente il Mac ha smesso di rispondere ai comandi. Quando questo accade possono essere diverse le cause, noi cercheremo di proporre soluzioni concrete al problema Mac bloccato.

Verifica dell’hardware di sistema – Prima operazione che bisogna portare a termine, è il test delle periferiche hardware collegate al Mac.  Solitamente si tratta di periferiche esterne, ma potrebbe anche essere il caso di un malfunzionamento di alcuni componenti interni. Una volta trovato l’errore che blocca il Mac, dovrete cambiare la periferica incriminata, se invece non saltassero fuori anomalie, il problema è da ricercare nel sistema operativo

Backup e Reinstallazione Mac – Se il vostro Mac si blocca spesso, la prima soluzione concreta da provare è creare un backup del sistema d effettuare nuovamente l’installazione del sistema operativo. In questo modo si potranno risolvere tutti i problemi relativi alla modifica dei parametri di sistema, portata magari da programmi installati. Per creare una’immagine di backup del sistema potete utilizzare sia una partizione del vostro hard disk interno oppure scegliere un hdd esterno compatibile.

Come evitare che il Mac si blocchi? Dopo aver esposto le due soluzioni migliori per risolvere il problema del Mac bloccato, passiamo alla prevenzione. Quelli che troverete qui sotto, sono degli utili suggerimenti per evitare che si presentino problemi sul vostro Apple Mac computer.

Programmi – Di fondamentale importanza, per la salute del sistema, è la scelta di programmi arrivati da siti e sviluppatori di certa qualità.

Backup dati – Per evitare di perdere dati importanti, bisogna sempre creare una immagine disco di backup del proprio hard disk principale, andando così a preservare una versione del sistema che risulta essere perfettamente funzionante.