Combinatore Telefonico GSM – Come Scegliere

Il combinatore telefonico GSM è una parte fondamentale di ogni sistema di allarme. Collegato alla centralina, il combinatore telefonico si occupa, in caso di rilevamento di una intrusione, di formare i numeri telefonici che vengono memorizzati al suo interno, solitamente il numero messo a disposizione da addetti alla sicurezza o dalle forze dell’ordine, ed uno o più numeri dei proprietari, a cui viene inviata la segnalazione.

Esistono fondamentalmente due tipo di combinatore telefonico: quelli che si appoggiano su una linea di rete fissa e quelli GSM, dotati di una scheda telefonica al loro interno.

I combinatori telefonici che si appoggiano su rete fissa, di solito utilizzano una linea che non è in elenco, si può chiedere un numero riservato aggiuntivo al proprio gestore telefonico, in modo da poter essere funzionanti anche in caso di linea occupata.

Con una sola linea, infatti, potrebbe essere sufficiente lasciare una segreteria telefonica attiva per dare la possibilità al malintenzionato di bloccare il vostro combinatore  telefonico semplicemente facendo chiamare il vostro numero, in modo da far scattare la segreteria e far si che il combinatore non riesca ad attivarsi immediatamente.

Questo ovviamente darebbe agli intrusi quello di cui più necessitano, ovvero un poco di tempo in più.

Viceversa, i combinatori GSM sono da questo punto di vista scuri, in quanto il numero della SIM contenuta lo conoscete solo voi, ma esistono apparecchi che, possono interferire con le comunicazioni dei cellulari, non sempre abbiamo la possibilità di sistemare il combinatore telefonico dove c’è il campo migliore, a volte per problemi di sovraccarico della rete, i cellulari non riescono ad agganciarsi alla linea.

Questo succede in casi particolari, come ad esempio la ricorrenza del Capodanno, in cui le linee sono intasate. E solitamente le case sono vuote: una combinazione ideale per chi voglia impedire la pronta segnalazione di una intrusione.

Se scegliete un combinatore telefonico GSM, affiancategli un combinatore tradizionale, in modo che le carenze dell’uno vengano coperte dalle caratteristiche dell’altro.