Aggiornamento Samsung Galaxy S3 – Ultimi Commenti su Android 4.3 Jelly Bean

Prosegue l’aggiornamento del Samsung Galaxy S3 con il sistema operativo Android 4.3, la cui ultima fase di rilascio è stata destinata ai dispositivi no brand ed a quelli dotati del brand Vodafone, mentre sono ancora in attesa del rilascio dell’aggiornamento i modelli degli altri operatori.

L’aggiornamento di Android 4.3 con firmware I9300XXUGMK6 sul Samsung Galaxy S3 è stato accolto dalla maggior parte degli utenti con pareri positivi, mentre per quanto riguarda le segnalazioni relative ad alcuni malfunzionamenti sono per lo più dei problemi passeggeri, diversi utenti hanno dichiarato di riscontrare problemi durante la fase dell’aggiornamento di Samsung Apps, un piccolo disguido di facile risoluzione munendosi di pazienza.

samsung galaxy s3 aggiornamento androidTra le altre lamentele rilevate dagli utenti che hanno installato l’aggiornamento Android 4.3 sul Samsung Galaxy S3 vanno evidenziati dei problemi durante la fase iniziale di connessione Wifi, anche questo malfunzionamento si risolve in breve tempo, altri utenti invece hanno sottolineato un feedback rallentato durante l’accesso alla galleria, sono poi stati riscontrati problemi con Kies che non si dimostra in grado di riconoscere  il Samsung Galaxy S3 e procedere con l’installazione. Ma il principale inconveniente sembra essere quello relativo all’eccessivo consumo della batteria, questa infatti è la critica più importante e la più frequente rilevata dal maggior numero degli utenti.

Di recente poi è stata proposta una nuova build basata su Android 4.3 che permette ai possessori del Samsung Galaxy S3 di avere accesso all’aggiornamento in Svizzera, Spagna, Germania, si tratta del firmware I9300XXUGML2, rilasciato pochi giorni fa, che può essere installato anche sui device no brand italiani con Odin, attualmente ancora non sono state diffuse notizie certe che permettono di equiparare le diverse build e evidenziare così le differenze che distinguono il firmware rilasciato sul territorio italiano da quello che invece è stato destinato agli altri Paesi europei in questo periodo.