Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/giochi1/public_html/tuttotech.com/index.php:3) in /home/giochi1/public_html/tuttotech.com/wp-content/plugins/wp-super-cache/wp-cache-phase2.php on line 1196
Come Modificare Video su Linux
Warning: preg_replace() [function.preg-replace]: Compilation failed: unknown option bit(s) set at offset 0 in /home/giochi1/public_html/tuttotech.com/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/aioseop_class.php on line 5026

Come Modificare Video su Linux

La modifica di video è divertente tanto quanto modificare foto. Se ad esempio abbiamo girato un video con il nostro cellulare o con la nostra videocamera, e lo abbiamo trasferito nel computer, possiamo modificarlo tagliando pezzi che non ci interessano, applicare effetti di transizione, inserire scritte, immagini ed altri effetti particolari, ovviamente per fare tutto ciò abbiamo bisogno di specifici programmi, tra cui molti anche gratuiti.

Su windows la scelta è abbastanza ampia, basta una ricerca sul propriomotore di ricerca preferito ed ecco che troviamo decine e decine di soluzioni gratuite, pronte da scaricare ed installare sul proprio computer, e quindi divertirsi a modificare ogni elemento dei propri video.

Se invece non siamo utenti windows, sappiamo benissimo che il campo di programmi disponibili si restringe molto, quindi trovare il software giusto per poter svolgere questa determinata operazione potrebbe risultare più difficile.

Per questo motivo oggi accantoniamo il mondo di windows per avvicinarci a quello di linux, il pinguino più famoso del mondo, il programma che vi presentiamo infatti si tratta proprio di un editor di video disponibile per Ubuntu, che dunque ci permetterà di lavorare con i nostri video e renderli più belli.

Il programma si chiama OpenShot, e possiamo scaricarlo da questa pagina.

Una volta entrati dovremo selezionare la versione di ubuntu che possediamo, dalla prima tendina potremo selezionare la versione 32 bit o 64 bit, mentre nella seguente la versione vera e proprio di ubuntu, tra cui la 9.04, la 8.10 e la 8.04, una volta selezionato il tutto saranno visualizzati due collegamenti, il primo è il file “openshot.deb” il secondo è un archivio .tar.gz, contenente altri 4 file di installazione in formato .deb, scarichiamo dunque entrambi i file.

Da notare che in basso nella pagina sono disponibili dei language pack, tra cui anche l’italiano, quindi se volete potete scaricarlo ed installarlo successivamente all’installazione del programma stesso.

Una volta scaricati i due file apriamo l’archivio .tar.gz, fino a visualizzare 4 file in formato .deb, procediamo dunque all’installazione di tutti e 4 i file, ovviamente uno per volta. Quando avremo terminato con l’installazione dei 4 file, toccherà installare l’altro file scaricato, cioè “openshot.deb”.

Apriamo dunque il file openshot.deb e procediamo all’installazione premendo sul pulsante “install package” sulla finestra di installazione che si aprirà. Terminato anche questo potremo utilizzare la nuova applicazione, che troveremo all’interno del menu “applications /sound e video/” e dunque “openshot video editor”.

Una volta avviato visualizzeremo la schermata principale, questa dall’aspetto grafico molto gradevole, e soprattutto molto intuitiva, cosa che non tutti i programmi del genere possiedono, offrendo interfacce completamente disordinate e disorientanti.

È arrivato il momento di caricare il nostro primo video, per farlo premiamo su “file” in alto a sinistra della schermata, e dunque selezioniamo “import files”, selezioniamo dunque il nostro video dalla cartella in cui risiede e confermiamo il tutto. Il video apparirà all’interno del programma, quindi potremo visualizzarlo normalmente, scorrerlo velocemente alla ricerca di particolari punti, e quindi potremo anche tagliare e ridimensionare il video utilizzando gli appositi strumenti.

Cliccando invece sulla tab “transitions effects” potremo applicare degli effetti di transizione al nostro video, in modo da renderlo più piacevole.

Quando avremo terminato di apportare le dovute modifiche potremo esportare il video premendo sul pallino rosso, si aprirà la finestra di esportazione dove potremo settare tante impostazioni, a partire dal formato di salvataggio fino alla qualità del video e dell’audio.

Per avviare l’esportazione dunque premiamo il pulsante export video.