Come Deframmentare l’Hard Disk

In molti conosceranno il programma Jkdefrag, questo permette di effettuare delle deframmentazioni daffero ottimali del disco fisso, facendo il tutto con tempi relativamente brevi, molto più dei propri concorrenti.

Sappiamo tutti quanto sia importante deframmentare saltuariamente il nostro disco fisso, in modo da riordinare i vari pezzi di file e dunque velocizzare di molto l’accesso al disco fisso da parte delcomputer, e di conseguenza anche quest’ultimo risulterà più veloce e stabile.

Jkdefrag dunque è stato fino ad oggi uno dei programmi più potenti tra quelli gratuiti, che permetteva di eseguire delle deframmentazioni in modo ottimale, e a differenza di altri software simili, faceva il tutto molto più velocemente, in genere infatti eseguire una deframmentazione approfondita del sistema richiede una non indifferente quantità di tempo, Jkdefrag invece, quasi riesce a dimezzare i tempi di lavoro, senza per questo tralasciare la qualità.

Ora Jkdefrag cambia nome, ma fortunatamente le funzioni e soprattutto la qualità rimangono sempre quelle, promettendo ugualmente deframmentazioni efficienti e veloci, il nuovo nome di jkdefrag è My Defrag, e possiamo scaricarlo gratuitamente cliccando direttamente qui.

Se dunque il programma standard di windows non ci soddisfa, magari per l’enorme quantità di tempo che è necessario per poter completare l’operazione, oppure per l’efficienza di esso che per i nostri gusti non è proprio eccezionale, possiamo utilizzare diverse applicazioni che ci permettono proprio di deframmentare i nostri hard disk gratuitamente, tra tutti quelli provati mydefrag è davvero quello che lavora meglio, sia per quanto riguarda la qualità che la velocità.

Una volta installato il programma verranno create diverse icone nel relativo collegamento nel menu start, ognuno di essi ci permetterà di avviare solo un analisi dei dischi, oppure solo la deframmentazione oppure ancora avviare un’ottimizzazione completa del disco, per avviare dunque ognuna di essa basterà premere sul relativo collegamento.

Una volta avviato ciò che vogliamo, ad esempio solo la deframmentazione, si avvierà il programma vero e proprio mostrando una schermata con delle righe colorate, queste indicano proprio che la deframmentazione è stata avviata.

Per gli utenti più esperti possiamo utilizzare my defrag anche con degli script, in modo da far svolgere particolari funzioni, tutti gli script che potremo utilizzare sono visualizzati direttamente all’interno della guida, presente insieme agli altri collegamenti, sempre nel menu start.