Con Apple Cocktail rivive LP

lp_vinileC’erano una volta l’LP, ovvero l’album di un dato artista venduto in blocco, contenente circa una dozzina di brani ai quali molto spesso venivano allegati tanto di libretto, foto e gadget vari. E c’era una volta anche il CD, che non aveva più la forma ingombrante del vinile ma che portava avanti la medesima filosofia.

Oggi, grazie al web che permette di scaricare più o meno legalmente le canzoni dei nistri artisti preferiti, questi “strumenti” stranno venendo un pò meno, sebbene non siano di certo scomparsi. Anzi sono in molti quelli che oggi sembrano aver riscoperto il gusto dei vinili e dei cd.

Non è quindi un caso che un nuovo progetto, nato grazie alla collaborazione della Apple con le major discografiche  EMI, Sony, Warner e Universal, e che prende il nome di Cocktail, dovrebbe tornare a dar lustro all´album dell´artista, quella cosa che ora sta pian piano scomparendo per lasciare il posto al download di singole tracce grazie alle quali l´utente può creare i propri di album, o playlist che dir si voglia. L´idea è quella di non lasciare posto alla nostalgia per i brani “B-Side”, per le copertine, le grafiche, i testi e quant´altro nascondeva un album.

Questo nuovo spazio potrebbe essere  disponibile da settembre attraverso iTunes o forse tramite un servizio indipendente. Sull’efficacia di questo servizio non c’è da dubitare anche se Cocktail non riuscirà di certo a riprodurre la magia di un LP.