Tutti registi con Xtranormal

xtranormalProbabilmente molti di noi hanno accarezzato, almeno una volta nella vita, il sogno di trovarsi dietro una telecamera nella veste di regista. Non tutti però possono dedicare tempo ed energia per coronare questo ambizioso sogno, ed è per questo che Internet ci viene in aiuto, offrendoci un divertentissimo sito Web 2.0 grazie al quale provare l’ebrezza della regia.

Si tratta di Xtranormal, un portale che mette a disposizione una sorta di mini studio d’animazione personale, grazie al quale non ci si dovrà preoccupare dei dettagli tecnici, ma dedicarsi esclusivamente all’invenzione di un bel racconto, farcito di dialoghi, animazioni e così via.

A disposizione dei novelli Spielberg sei differenti tipologie di ambientazioni e protagonisti, con il limite però di massimo 2 attori per video, mentre per poter usuffruire di più di due comparse è necessario sottoscrivere uno dei diversi abbonamenti a disposizione.

L’ambiente di lavoro è esclusivamente in lingua inglese e francese, chiaro ed intuittivo, risulta suddiviso in tre categorie , a destra troviamo un’interfaccia per l’anteprima del proprio video, al centro è presente un editor per i dialoghi dei nostri personaggi e, a sinistra, si trova la barra degli strumenti. Tramite quest’ultima, possiamo animare le comparse o cambiare l’inquadratura semplicemente trascinando l’icona corrispondente nel discorso dell’attore che vogliamo personalizzare.

Al momento è consigliato evitare i dialoghi in lingua italiana, poichè  le voci dei personaggi presenti in Xtranormal sono ottimizzati per l’inglese, e l’utilizzo di altre lingue al di fuori di quella anglossassone comporta un risultato poco comprensibile.

Inoltre, ricordate che ad ogni modifica delle animazioni, delle inquadrature e dei dialoghi, dovete cliccare sul pusante Action, in basso a destra nell’area di lavoro, per ricreare l’anteprima.

Una volta terminato il proprio video, possiamo pubblicarlo nel portale di Xtranormal previa una registrazione gratuita. Fatto ciò, possiamo anche condividere il lavoro con i propri amici di Facebook o con la comunità di YouTube.

Ecco un’animazione di esempio che ho preparato durante la mia prova.