Windows 7 – Il 32% delle versioni pirata contiene malware


Microsoft ha comunicato che il 32% delle versioni pirata di Windows 7 e dei crack per l’attivazione del sistema operativo contengono malware.

La dichiarazione è stata fatta da Joe Williams che ha citato i dati di uno studio realizzato da Media Surveillance, un’azienda tedesca che si occupa di soluzioni contro la pirateria.
Lo studio è stato effettuato alla fine del 2009 su 500 copie piratate di Windows 7 scaricate dalla rete.

Williams ha affermato che si tratta di dati preoccupanti e ha consigliato ai clienti che acquistano un nuovo computer di verificare sempre l’autenticità della copia di Windows.

Microsoft ha recentemente annunciato l’aggiornamento della tecnologia relativa all’attivazione di Windows 7, a partire dalla prossima settimana sarà distribuito un aggiornamento chiamato Windows Activation Technologies Update for Windows 7 che sarà in grado di rilevare un numero elevato di strumenti per l’attivazione delle copie piratate.

La lotta contro la pirateria sembra quindi continuare e intensificarsi.