Lo streaming di film mette in crisi Blockbuster


Lo streaming di film e la diffusione della condivisione di file online sono tra le cause della crisi di Blockbuster, l’azienda ha raggiunto quasi il miliardo di dollari di debiti e numerosi sono i negozi che sono stati costretti alla chiusura.

Accusare lo streaming di film illegale è però riduttivo, i problemi di Blockbuster derivano anche dalla concorrenza di servizi regolari come quelli forniti da Netflix che negli Stati Uniti hanno riscosso un grande successo.

Quale sarà il futuro di Blockbuster? l’azienda sembra essere a rischio fallimento, secondo alcune indiscrezioni il management potrebbe decidere di ricorrere alla procedura di bancarotta pilotata.

Una grande parte delle colpe devono essere ricercate nelle decisioni prese dalla dirigenza, l’incapacità di sfruttare le nuove tecnologie nella distribuzione dei contenuti hanno infatto ridotto la quota di mercato di Blockbuster.
Ancora una volta risulta evidente la necessità per le aziende di sapersi adattare velocemente alle novità portate da Internet.