Facebook:come difendere la propria privacy

facebookDa qualche giorno un piccolo allarme gira sulla rete, a causa della possibilità per i social network di utilizzare le immagini personali dei propri iscritti a fini promozionali e pubblicitari.

Il sistema è semplice e prevede nella sostanza l’associazione tra un annuncio pubblicitario e le foto di un contatto dell’utente che sta navigando, così da attirare la sua attenzione grazie ad una “faccia amica”.

Uno stratagemma senza dubbio azzeccato in termini promozionali, ma che suscita delle perplessità soprattutto a causa della possibilità di veder associate immaggini a servizi o prodotti poco pertinenti.

Un esempio è rappresntato dal caso di una signora che ha visto comparire la propria immagine nella bacheca del marito, e fino a qui nulla di strano, peccato che la foto della signora sia finita sotto l’etichetta “Hot singles”!

Ovviamente i due coniugi non hanno apprezzato, sebbene da un punto di vista legale sembra che il social network in questione, Facebook per la precisione, abbia agito legalmente  dato che tra le condizioni di sottoscrizione del servizio che si accettano al momento dell’iscrizione ci sono alcune clausole che prevedono l’utilizzo da parte dei gestori del sito delle foto personali, ma ciò che fa discutere è che nessuna “chiara” comunicazione sia stata data prima di attivare questo sistema.

Insomma ancora un altro caso di forzatura e di violazione della privacy degli utenti, con il solo obiettivo di trarne un profitto.

Come difendersi?

Una delle cose che si può fare è selezionare “Impostazioni” dal menù in alto e cliccare su “Impostazioni sulla privacy”, poi su “Notizie e Bacheca”, in seguito su “Inserzioni Facebook”, su “Presenza nelle Inserzioni di Facebook” e impostare, infine, su “Nessuno”.