FrontierVille – Successo e polemiche

Zynga, azienda diventata popolare con FarmVille, ha recentemente pubblicato un nuovo gioco su Facebook chiamato FrontierVille.

La modalità di gioco è quella solita, coltivare i campi e allevare gli animali per ottenere denaro con cui acquistare edifici e oggetti di vario tipo.
Rispetto a FarmVille ci sono però alcune differenze importanti, il gioco è ambientato nel Far West e sono state introdotte delle missioni da completare.

Il successo di FrontierVille è stato immediato, migliaia di utenti hanno iniziato a giocare nonostante i problemi tecnici presenti nei primi giorni.

Al successo sono però seguite le polemiche, recentemente Zynga ha infatti cambiato alcuni parametri del gioco provocando la protesta degli utenti.
In particolare è stato aumentato il costo per l’acquisto dell’energia necessaria per eseguire le attività e la rendita delle coltivazioni è stata ridotta.

La conseguenza di questo è che chi vuole avanzare velocemente è costretto a fare acquisti sul sito di Zynga, gli utenti ovviamente non hanno gradito.
L’obiettivo di Zynga sembra chiaro, costringere i giocatori a pagare, ma la strategia potrebbe anche avere conseguenze negative portando alla perdita di utenti.

Un ipotesi che sicuramente non piace all’azienda che recentemente ha già dovuto sopportare un calo elevato nel numero di giocatori di FarmVille.