Archivio Categorie: Registro

Generare la Schermata Blu del Crash di Sistema in Windows Manualmente

In varie versioni di Windows, come Windows 7 e Windows Vista, risulta essere possibile generare manualmente la schermata blu che compare quando si presenta un crash di sistema.

Questa funzionalità può essere utile per provare configurazioni relative al ripristino di sistema e può essere attivata modificando il registro di sistema.
-Cliccare Start.
-Digitare regedit nel modulo di ricerca e cliccare Ok.
-Viene aperto l’editor del registo di sistema.
-Accedere a HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\kbdhid\Parameters se si utilizza una tastiera Usb o a HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\i8042prt\Parameters se si utilizza una tastiera di tipo vecchio.
-Creare un nuovo valore DWORD e assegnare CrashOnCTRLScroll come nome.
-Impostare 1 come valore di CrashOnCtrlScroll.

Dopo il riavvio sarà possibile fare crashare il sistema e generare un memory dump tenendo premuto il tasto CTRL presente nella parte destra della tastiera  e premendo due volte il tasto BLOC SCORR.

Lo schermo blu che comparirà avrà un codice errore  0xDEADDED (MANUALLY_INITIATED_CRASH1) o 0x000000E2 (MANUALLY_INITIATED_CRASH) e sarà necessario riavviare il sistema.

Avviare Internet Explorer a Schermo Intero sul Computer

Per abilitare la modalità a schermo intero di Internet Explorer mentre si naviga, basta premere F11.

Si tratta quindi di un’operazione molto semplice, in questo articolo vediamo come risulta essere possibile avviare Internet Explorer a schermo intero, una soluzione per chi vuole sempre utilizzare questo tipo di modalità.
-Cliccare il pulsante Start.
-Digitare regedit e premere invio per aprire l’editor del registro di sistema.
-Accedere alla chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\Main

-Fare doppio click su FullScreen e impostare yes come valore.

Una volta effettuata questa modifica, Internet Explorer sarà avviato a schermo interno ogni volta.

Per rendere effettiva la modifica non è necessario riavviare il computer.

Impostare il Controller Sata nella Modalità AHCI Mode

Il controller SATA dei dischi supporta diverse modalità, in particolare è possibile impostare il controller in modalità IDE Mode e in modalità Ahci Mode.

La modalità Ahci permette di utilizzare alcune funzionalità avanzate.
La scelta relativa a come impostare il controller SATA dovrebbe essere fatta prima dell’installazione del sistema operativo, esiste però la possibilità di modificare la modalità anche dopo l’installazione.

Come prima cosa, è necessario modificare il registro di sistema di Windows
-Eseguire Regedit.
-Accedere alla chiave di registro HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Msahci
-Impostare 0 come valore di Start e cliccare Ok.

Una volta effettuata la modifica, è possibile riavviare il computer e accedere al Bios.
Nel Bios è necessario individuare la sezione in cui è possibile modificare la modalità del controller SATA e attivare la modalità AHCI.

Risulta essere molto importante effettuare la modifica del registro di sistema prima di cambiare la modalità tramite il bios. Se non si segue esattamente la procedura, si avranno degli errori di sistema che impediscono l’utilizzo del computer.

Creare un tasto per chiudere i processi bloccati di Windows

Utilizzando un piccolo trucco per Windows è possibile creare una nuova voce nel menù del tasto destro per terminare i programmi bloccati che non rispondono. Normalmente per effettuare questa azione bisogna aprire la task manager e chiuderlo manualmente dalla lista dei processi.

Vediamo come creare il pulsante senza usare programmi esterni ma solamente con delle modifiche alle chiavi di registro.
Come prima cosa cliccate su start, esegui e  inserite la parola regedit, entrando nell’editor del registro di sistema. Scorrendo nel percorso, alle seguenti chiavi: HKEY_CLASSES_ROOT\DesktopBackground\Shell (per Windows 7)
HKEY_CLASSES_ROOT\Directory\Background\Shell(per Windows Vista)
Create una nuova chiave sotto la cartella Shell cliccando con il tasto destro sulla parte vuota della schermata e selezionando nuova chiave. Creare ancora un’altra chiave con il nome Command. A destra incollare questa scritta taskkill /F /FI “STATUS eq NOT RESPONDING” come Dati valore.

In alternativa è anche possibile chiudere i programmi con un comando sul desktop creando un nuovo collegamento e dandogli come percorso il comando taskkill /F /FI “STATUS eq NOT RESPONDING”.

Disabilitare il controllo dello spazio libero in Windows 7


Windows 7 controlla in modo costante il disco per verificare che ci sia abbastanza spazio libero, quando lo spazio scende oltre determinati limiti viene visualizzato in messaggio di avviso.

Questo controllo utilizza però delle risorse di sistema e quindi se non lo si ritiene utile è possibile disabilitarlo per velocizzare Windows 7.

Per disabilitare il controllo dello spazio libero è necessario eseguire le seguenti operazioni
-Cliccare Start e digitare regedit per aprire l’Editor del Registro.

-Accedere alla chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer.

-Cliccare con il tasto destro nell’area destra e selezionare NuovoValore DWORD (32 bit).

-Assegnare NoLowDiskSpaceChecks come nome.

-Fare doppio click su NoLowDiskSpaceChecks e impostare 1 come valore.

Velocizzare la visualizzazione dei menu in Windows 7


Modificando il registro di sistema è possibile velocizzare la visualizzazione dei menu in Windows 7 in modo che questi compaiano in modo più rapido quando si clicca un pulsante.

Esiste infatti normalmente un intervallo di tempo che passa dal momento in cui si clicca a quello in cui il menu viene mostrato.
Per velocizzare la visualizzazione dei menu in Windows 7 è necessario eseguire le seguenti operazioni
-Cliccare Start e digitare regedit per aprire l’Editor del Registro.

-Accedere alla chiave HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop.

-Fare doppio click su MenuShowDelay nell’area di destra.

-Modificare il valore inserendone uno più basso.
Intorno a 100 può essere l’ideale.

Velocizzare la chiusura di un’applicazione che non risponde in Windows


Quando un’applicazione non risponde in Windows è necessario aspettare un certo numero di secondi prima che questa possa essere chiusa.

Risulta però possibile velocizzare la chiusura delle applicazioni che non rispondono eseguendo le seguenti operazioni
-Cliccare Start e digitare regedit per aprire l’editor del Registro.

-Accedere alla chiave HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop.

-Fare doppio click su HungAppTimeout nell’area di destra.

-Modificare il valore di HungAppTimeout.
Il valore di default è 5000 e diminuendolo è possibile velocizzare la chiusura delle aplicazioni che non rispondono.