Tag Archivio: hardware

Controllare lo stato dei componenti hardware – Open Hardware Monitor


Quando si hanno problemi con il computer e si pensa che siano dovuti a un componente hardware, si ha la necessità di verificare informazioni come la temperatura del processore o la presenza di errori nella memoria.

Open Hardware Monitor è un’applicazione gratuita che permette di ottenere in modo rapido informazioni sullo stato dei componenti hardware.
Il programma mostra infatti i dati provenienti dai sensori che controllano la temperatura, la velocità delle ventole, voltaggi, carico del processore e del disco.

L’interfaccia è piuttosto semplice, le varie informazioni sono mostrate all’interno di una finestra e raggruppate in base al componente hardware a cui fanno riferimento.

Open Hardware Monitor è quindi uno strumento interessante per ottenere informazioni sullo stato dei componenti hardware del proprio computer e individuare l’eventuale presenza di problemi.

Hardware – Creato il DVD che dura mille anni


Un’azienda americana, Cranberry LLC, ha creato un DVD che può durare per mille anni.

Il prodotto in questione si chiama DiamonDisc è per la sua creazione non sono stati usati i soliti materiali plastici, il supporto è in fatto in pietra su cui vengono direttamente scritte le informazioni.

Ovviamente la scrittura su un supporto del genere richiede hardware molto particolare e costoso.
L’azienda si offre però per archiviare i dati su questo tipo di DVD al posto dell’utente.

Anche il costo dei DVD non è così ridotto, si parla di 35 dollari per ogni supporto.

Per avere maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell’azienda.

Lenovo lancia nuovi prodotti


Lenovo ha annunciato ieri alcuni nuovi sistemi tra cui il più interessante è sicuramente il notebook IdeaPad Y55oP.

Si tratta di un portatile in cui Lenovo introduce per la prima volta un processore Core i7.
Il notebook dispone di uno schermo di 15,6 pollici, hard disk da 500 gb, 8 gb di Ram e una scheda video Nvidia GeForce 240M. Il prezzo indicato è di circa 1400 dollari.

Tra gli altri prodotti annunciati segnaliamo il desktop IdeaCentre che è destinato ai giocatori.
Si tratta di un sistema con processore Core 2 Quad, scheda video Geforce GTS 250M e monitor 23 pollici integrato.

lenovo-b500

I dettagli relativi ai nuovi prodotti sono disponibili sul sito ufficiale di Lenovo.

Tutte le recensioni hardware in un unico sito – TestFreaks


TestFreaks è un servizio che aggrega le recensioni hardware pubblicate da altri siti e dagli utenti.

L’interfaccia è piuttosto comoda da usare, permette di navigare tra le categorie o specificare l’hardware da cercare.
Per ogni prodotto vengono presentate diverse informazioni come i collegamenti alle recensioni presenti sugli altri siti con relativi punteggi ottenuti, descrizione del prodotto, confronto dei prezzi sui negozi online e una valutazione assegnata dal sito in base ai risultati ottenuti dal prodotto nelle recensioni presenti in rete.

Asus 1005HA Reviews_1256467819038

Si tratta quindi di un servizio molto interessante che ci permette di ottenere tutte le informazioni su l’hardware che ci interessa senza perdere tempo in ricerche su più siti.

Per accedere a TestFreaks clicca qui.

Back up semplici con il nuovo Nero

nero8Completamente dedicato al backup dei dati il nuovo software di Nero. Si tratta di Nero BackItUp&Burn, incluso insieme a Nero Express, utilissimo e celebre strumento per masterizzazioni estemporanee, in una soluzione del tutto nuova.

Il programma offre in primo luogo soluzioni tradizionali per il salvataggio sistemico dei dati, grazie ad una struttura piuttosto semplice che non mira, come altri programmi, a preservare il sistema operativo o intere partizioni del disco.

Grazie al nuovo Nero sarà invece possibile eseguire il salvataggio di dati, sia file che cartelle, sul disco fisso interno, esterno, su chiavi Usb, dischi Blu-ray, server FTP o su servizi di archiviazione on-line.

Con Nero Image Tool sarà, invece, possibile creare su CD e DVD un’immagine auto avviante dell’intero contenuto del disco fisso. Ciò che colpisce di questa applicazione è la semplicità dell’interfaccia che consente di pianificare le operazioni seguendo operazioni guidate molto semplici e chiare.

L’utente avrà la possibilità di salvare intere unità o singole cartelle, decidere con quale cadenza automatizzare il processo, proteggere gli archivi con password e algoritmi cittografati, decidere la tipologia del backup.

Ricorrendo alle opzioni avanzate sarà anche possibile calibrare l’impiego delle risorse hardware, stabilendo la priorità di lavoro CPU. Il recupero dei dati è trasparente, con la possibilità di ripristinare dagli archivi anche singoli file.

Una funzione molto interessante è quella per la sincronizzazione dei dati tra due cartelle, funzione per la quale esistono diverse soluzioni. Non mancano ovviamente i difetti.

Il primo è la lentezza e la lunghezza della fase di installazione e di caricamento.  Non è inoltre prevista nelle procedure guidate un salvataggio automatico di cartelle predefinite, di particolari tipologie di file, come quelli audio o delle impostazioni di programma. Anche il prezzo non è alla portata di tutti , sebbene la versione on line costi dieci euro in meno.

E’ possibile provare la versione trial scaricabile dal sito www.nero.com/ita

Il piccolo cubo di Shuttle

shuttle_sn78sh7La Shuttle, azienda leader nel settore informatico, si è da tempo ritagliata un buono spazio nel settore dei miniPC, dove il denominatore comune è dato dal formato SFF (Small Form Factor) dei case, spesso amichevolmente chiamati cube-PC per la loro forma che si avvicina a quella di un cubo.

L’azienda asiatica, che ha il suo cuore europeo in Germania, è specializzata in questo tipo di soluzioni che, sulla base dell’hardware impiegato, possono andare a coprire praticamente tutti i settori del mercato.

La proposta dell’ultima ora è SN78SH7, appartenente al segmento Home Media dell’azienda taiwanese, destinato ad integrare i processori AMD su socket AM2+. La scelta di optare per questa piattaforma va ricercata nell’ottimo bilanciamento tra prestazioni e prezzo. Anche in questo prodotto, come in ogni altro dell’azienda, il barebone è configurabile e l’operazione si può compiere anche online, attraverso un applicativo messo a disposizione sul sito web ufficiale.

La confezione ricalca la forma  del chassis H7, che dà anche parte del nome al sistema e che appartiene alla serie Glamor. Al suo interno, la dotazione è veramente ridotta all’essenziale, dal momento che tutto ciò che serve è già presente all’interno del case, addirittura cablato, come vedremo tra poco.

Nell’imballo trovano infatti posto solo un CD-Rom contenente i driver, la quick guide in varie lingue (tra cui l’italiano), un cavo IDE per l’utilizzo di un lettore ottico o un hard disk basati sullo standard ormai soppiantato dal SATA ed un adattatore valore che lo rende ampiamente trasportabile nel suo involucro, dotato di maniglia in materiale plastico.