Tag Archivio: twitter

Come fare giornalismo su Twitter

 

E’ davvero possibile fare giornalismo via web, seduti alla propria scrivania? Beh, si!

Prendiamo ad esempio Andy Carvin. Lo conoscete? Ha 41 anni e fa informazione cinguettando. I numeri di Twitter (Followers, Tweet…) sono dalla sua parte.

Ma cos’ha di speciale Andy? Proviamo a capirlo.

Il primo problema del giornalismo (online e non) è capire chi davvero è attendibile. Se abbiamo una fonte che ammette di aver visto il soggetto A protestare in piazza, è possible che quella fonte menta, volendo o non volendo. Se abbiamo però 20 fonti che ammettono di aver visto la stessa cosa, è probabile che quella cosa sia davvero accaduta.

Se possibile, è sempre meglio procurarsi audio e/o video dei fatti; velocizzano la diffusione dell’informazione.

Ma la vera domanda è: si può davvero dire tutto in 140 caratteri?

Se a quest’attività ci si dedica del tempo, è bene offrire un flusso continuo di informazioni. In questo caso, essendo l’informazione suddivisa in più Tweet, non si pone il problema dei 140 caratteri.

Se invece si vuole racchiudere un’informazione in un Tweet è fondamentale riportare solamente i passi principali della notizia, tralasciando parole non fondamentali e costruttive.

Per raggiungere un buon risultato è inoltre importante imparare a collaborare con i propri contatti, coloro che spesso non sono giornalisti. L’obiettivo è quello di sentirsi a proprio agio con essi, condividere con loro ciò che fai e ascoltare i loro suggerimenti.

Ma perchè usare Twitter?

La riposta è semplice e banale: per la quantità di persone che vi sono collegate. Quello che volete sono persone che vi ascoltino, o no?

Volete sapere da dove twittano i vostri ‘follower’? C’è Twittermap.tv!

Avete mai desiderato sapere con esattezza da quale parte d’Italia, o del mondo, vi “tweettano” i vostri contatti su Twitter?

Da oggi Twittermap.tv vi permetterà non solo di saperlo, grazie alla sua applicazione che localizza la posizione da cui sono stati digitati i vari tweet su Google Maps, ma anche di seguire tutti i messaggi dei vostri amici e filtrarli attraverso un utile motore di ricerca, così da visualizzarli in base alle parole chiavi utilizzate o a seconda della nazione/città/distanza da cui vengono inviati.

Inoltre, avrete a disposizione dei pulsanti (nella parte alta dello schermo, sulla destra) con cui fermare e riavvolgere la riproduzione dei messaggi in modo da visualizzarli con calma sulla timeline che si trova a destra della mappa.

Basta effettuare il login al proprio account di Twitter e consentire a Twittermap l’accesso; a questo punto verrete indirizzati al sito Twittermap.tv e potrete cominciare a utilizzarlo e seguire in tempo reale i vostri amici sulla mappa.

Ricerca istantanea: ora su Twitter

Anche Twitter si adegua alle tendenze del periodo e quindi, per non farsi mancare niente, ecco Twitter Instant.

Sull’onda di Google Instant e Youtube Instant, anche su Twitter è ora possibile avere in tempo reale i risultati di una ricerca, ottenuti dai vari tweet.

L’idea è, ovviamente, molto buona e funzionale, anche se c’è da dire che a differenza degli altri due ha qualche pecca; come il fatto che, cercando una frase complessa, bisogna aspettare di avere digitato tutte le parole prima di ottenere un’analisi dei risultati invece che ottenerli mentre si sta ancora componendo la stringa di ricerca.
Dall’altro lato, un vantaggio è quello di poterlo usare anche dal cellulare – e resta comunque un metodo migliore rispetto al metodo di ricerca ora a disposizione sulla tradizionale pagina Twitter.

Servizi per registrare messaggi audio su Twitter

Ecco una serie di servizi che vi permetteranno di personalizzare i vostri tweet, inviando dei messaggi audio registrati. Potreste ad esempio cantare gli auguri di compleanno ad un amico, porgere delle scuse e così via.

I servizi ovviamente sono gratuiti e molto semplici da usare. Eccone alcuni:

Chir.ps – semplicissimo. Dovrete solamente cliccare sul bottone rosso per iniziare a registrare, dando il consenso al microfono. Una volta terminato, potrete ascoltare la registrazione e pubblicarla aggiungendo un messaggio.

AudioBoo – sul web ma anche su iPhone e Android, richiede una breve registrazione, ma permette anche di caricare file. Avrete 5 minuti a disposizione per il vostro messaggio, che potrete condividere anche su Facebook.

Twaud.io – potrete registrare un messaggio di ben 30 minuti massimo oppure caricarne uno dal pc. Chi ascolterà il vostro twit audio potrà anche scaricarlo.

Chirbit – massimo 2 minuti per il messaggio, potrete taggare i vostri tweet per organizzarli e condividerli anche su Facebook.

ShoutoMatic – potrete registrarvi via Facebook e scegliere tra diverse modalità di condivisione. Gli utenti possono rispondere direttamente nella pagina.

Tenere d’occhio le conversazioni su Twitter – Bettween

Se siete ormai Twitter-addicted e desiderereste rimanere sempre informati sulle vostre conversazioni e quelle degli altri, ecco una risorsa interessante che potrà sicuramente fare per voi: Bettween.

Per utilizzare questo servizio gratuito dovrete solamente aprire il sito e digitare nei campi appositi i nomi dei 2 utenti di cui vogliamo visualizzare l’archivio della conversazione, preceduti ovviamente dalla @.

In pochi attimi appariranno tutti i tweet delle due persone, che potremo condividere all’interno dei social network e tenere sott’occhio le statistiche sulla frequenza.

Sapere da quanto tempo usiamo Twitter

Tra le tante applicazioni inutili ma divertenti che troviamo sul Web segnaliamo When did you join Twitter?, servizio curioso da provare se siete utenti Twitter.

Sostanzialmente serve per sapere da quanto tempo utilizzate il social network. Dovrete solamente scrivere il vostro username e confermare. Una volta visualizzato il risultato potrete direttamente tweetarlo. Il servizio è completamente in inglese ma molto intuitivo per chiunque.

Trasformare la foto del profilo in un’immagine animata – VanityVid

Ecco un servizio divertente per trasformare la vostra foto del profilo di Facebook e Twitter in un’animazione, senza registrazione e gratuitamente.

Il servizio in questione è VanityVid è per utilizzarlo dovrete innanzitutto registrare un brevissimo video con la webcam oppure caricare un video già presente sul vostro PC. Il sito provvederà a convertire il video e potrete impostare la nuova immagine ne il vostro profilo.

Calcola la tua popolarità su Twitter – TwitterGrader

Se avete Twitter e volete controllare la ‘potenza’ del vostro profilo rispetto agli altri milioni di utenti, TwitterGrader è lo strumneto che fa per voi. Totalmente gratuito e semplice da usare.

Dovrete solamente inserire il vostro nome utente e verrà visualizzato un voto basato sul numero di followers, sul numero di aggiornamenti effettuati di recente, sul rapporto follow-following e sul numero di utenti che ti ‘ri-twittano’.

I profili migliori sono inseriti nella graduatoria Twitter Elite, in continuo aggiornamento e che potrà dare maggiore visibilità al vostro profilo. Si riesce anche a sapere chi è l’utente più popolare nelle singole città e in tutto il mondo.

Può essere considerata anche un’ottima occasione per fare nuove amicizie online.

I gadget di Windows 7 per Facebook e Twitter

Tra i tantissimi nuovi gadget proposti da Windows 7 ce n’è uno molto utile che vi permette di collegarvi con Twitter e Facebook, i due social network forse oggi più famosi.

Dovrete solamente scaricarli sul vostro pc, installarli ed avrete sul vostro desktop le finestre da cui accedere ai social network. Per quanto riguarda Twitter dovrete loggarvi con username e password e poi potrete leggere i messaggi dei vostri amici, replicare e usare il motore di ricerca.

Per attivare Facebook invece, dopo esservi autenticati, il sistema genera un codice che dovrete incollare nell’applicazione cliccando nel menù delle opzioni (icona con la chiave inglese). Ora potrete accedere al vostro profilo, alla bacheca, leggere le notifiche e così via.

Potrete spostare i gadget in qualsiasi posizione nello schermo e disabilitarli cliccando sulla X. Per riattivarli dovrete aprire la finestra dei gadget e ritrascinarli nella parte attiva del desktop.

Calcolare calorie consumate su Twitter – Tweetcalories

Se siete degli appassionati di Twitter, questo tool sicuramente vi incuriosirà. Tweetcalories è uno strumento in grado di calcolare le calorie bruciate su Twitter nelle ultime 24 ore.

Per calcolarle prende in considerazione i seguenti fattori:

–          lunghezza media di una parola: 6 caratteri

–          velocità media di scrittura: 60 parole al minuto

–          calorie spese in media da una persona: 2,65

–          secondi spesi per un tweet di 140 caratteri: 23

Secondo questi fattori un tweet richiede circa 1,03 per essere scritto ed inviato, invece un retweet, è molto meno dispendioso. Pronti a calcolare quante calorie avete consumato nell’ultima giornata su Twitter?

1 2 3 5