Tag Archivio: windows 7

Windows 7: Ecco le scorciatoie da tastiera da conoscere

Oltre alle scorciatoie oramai vecchie quali ad esempio Ctrl+x per tagliare e simili, ve ne sono altre, anch’esse utili, che magari non tutti conoscono. Eccone alcune:

Stampa: Ctrl + P

Passare da una finestra aperta: Alt + Tab

Minimizzare la finestra: tasto logo Windows + Freccia giù

Ingrandire la finestra: tasto logo Windows + Freccia su

Bloccare il PC o cambiare utente: tasto logo Windows + L

Zoom +, zoom – : tasto logo Windows + pulsante più o pulsante meno

Ricerca di file e cartelle: tasto logo Windows + F

Ripristinare files e/o cartelle su Windows 7

Una delle novità maggiori di Windows 7 è di poter recuperare files e/o cartelle o una precedente configurazione.

Per fare questo, dobbiamo solo avere la funzione di ripristino configurazione di sistema che viene attivata per utilizzare la caratteristica di ripristino di files su Windows 7.

Una volta attivata si potranno recuperare i files e tutto quello che vogliamo recuperare. Per abilitarla seguite questo percorso:

Cliccare con il tasto destro sulle risorse del computer –> Proprietà –> Impostazioni di sistema avanzate –> Proprietà di sistema –> sarà  attivo il disco C di default. Ciò non toglie che potremo rendere ripristinabili anche dischi mobili o altre partizioni.

Da questo momento in poi è possibile fare il ripristino, cliccando con il tasto destro –> Versioni Precedenti

Tutti i modi per personalizzare la taskbar di Windows 7

Oggi vi presentiamo in un solo post diverse utility in grado di personalizzare completamente la taskbar di Windows 7 (che alcuni chiamano anche Superbar). Ne esistono moltissime sul web, vediamo quelle migliori.

Innanzitutto è opportuno segnalare Taskbar Thumbnail Customizer, di cui è appena uscita la versione 1.2, che permette di ridimensionare le icone alla grandezza da noi preferita e anche di ingrandire le anteprime dei programmi aperti che compaiono quando passiamo il mouse.

7 Conifier è invece adatto per chi è appassionato del modding e della personalizzazione estrema: potrete sostituire le icone delle applicazioni sulla taskbar con altre, disponibili in pacchetti, più originali.

Per salvare invece i vostri siti preferiti nella taskbar, potete utilizzare una nuova funzionalità di Internet Explorer 9.

Orologio e Meteo HTC per Windows 7 – HTCHome

Quando parliamo di HTC sense intendiamo l’interfaccia utente, sviluppata appunto da HTC per dispositivi senza fili che usano Android, Brew e Windows Mobile. Oggi vi presentiamo un gadget per il desktop di Windows 7 che darà un tocco di HTC al vostro computer.

HTC Home è un widget che propone un orologio e le previsioni del tempo animate, molto simili a come sono viste da chi possiede un telefono HTC. Il gadget è scritto in C # WPF in Visual Studio 2010 e consente di immettere la propria posizione per avere le informazioni meteo personalizzate.

Potrete anche vedere solo l’orologio, disattivando l’opzione meteo oppure disattivare Aero Glass e l’animazione per ridurre al minimo il consumo di memoria.

I requisiti per il gadget sono avere un sistema Windows 7 o Vista con Microsoft NET Framework 4.0 installato. Esiste anche una versione HTC Home 2.0 che aggiunge nuove opzioni, ma per ora è ancora in versione alpha.

Cambiare le immagini del logon di Windows 7 – LogonScreenRotator

Per personalizzare Windows 7 sono stati creati migliaia di programmi e tool specifici per modificare la grafica e altri elementi del sistema operativo. Oggi parleremo di come cambiare la schermata di accesso (logon o logon screen).

Queste applicazioni sono molto semplici e gratuiti nella maggior parte dei casi. Uno di questi è Kishan Bagaria che aggiunge lo strumento Logon Screen Rotator ai normali strumenti e che permette di impostare un intervallo di tempo al cambio immagine all’avvio di Windows 7 in cui le immagini che imposterete camberanno in modo automatico a rotazione.

I passaggi che dovrete effettuare per usare questo programma sono semplicissimi: dopo averlo scaricato, installato e avviato, andate nella scheda Monitored Folders e cliccate con il destro sull’area bianca, selezionando la voce Add folder. Scegliete la cartella che contiene le immagini che vorrete usare e cliccate su Settings. Impostate l’intervallo di tempo e il gioco è fatto.

Windows 7 sui netbook tramite USB

Chi possiede un netbook sa che uno dei problemi principali è la mancanza di un’unità ottica, molto limitante. Se ne nota la mancanza soprattutto quando bisogna effettuare operazioni che richiedono di avere un boot da un’unità esterna.

Ecco un trucco per risolvere questo problema. Sostanzialmente bisogna utilizzare lo strumento che Microsoft mette a disposizione per rendere le USB avviabili e avere un driver USB di ripristino. Dobbiamo solamente prendere il disco di ripristino di Windows 7 ed estrarne il file ISO. Una volta convertito il dvd in ISO, dobbiamo solamente spostarlo nella penna USB e sarà fatto.

Il grande vantaggio è anche che il contenuto da mettere sull’unità USB è molto meno pesante di quello completo, 700MB rispetto a 4GB.

Migliorare le prestazioni di Windows 7

Se anche il vostro sistema operativo da scattante che era appena comprato il pc, ora si è trasformato in una lumaca, i seguenti consigli potrebbero esservi utili.

Si tratta di una serie di accorgimenti per mantenere più stabile il sistema operativo e quindi velocizzarlo, limitando il degradamento dovuto al tempo.

Come primo consiglio sicuramente si può citare la deframmentazione del disco. Potete utilizzare l’opzione predisposta di Windows oppure il software gratuito Auslogics Disk Dafrag, molto valido. Questo procedimento renderà più rapido l’accesso ai file da parte di Windows.

Un altro consiglio utilissimo ed essenziale è quello di limitare il numero di programmi che si caricano all’avvio di Windows. Per farlo dovrete scrivere ‘msconfig’ da ‘Esegui’, posto sopra al pulsante Start. Si aprirà la finestra dove dovrete selezionare ‘Avvio’ per visualizzare l’elenco dei programmi. Da lì potrete decidere quali lasciare oppure quali togliere dal caricamento all’avvio.

Possiamo invece usare Ccleaner, software ormai famosissimo, per pulire i registri e cancellare cookies, cronologia, file temporanei, ecc.

Ultimo avvertimento è quello di non installare nel pc programmi inutili, che andrebbero solo ad appesantirlo.

I gadget di Windows 7 per Facebook e Twitter

Tra i tantissimi nuovi gadget proposti da Windows 7 ce n’è uno molto utile che vi permette di collegarvi con Twitter e Facebook, i due social network forse oggi più famosi.

Dovrete solamente scaricarli sul vostro pc, installarli ed avrete sul vostro desktop le finestre da cui accedere ai social network. Per quanto riguarda Twitter dovrete loggarvi con username e password e poi potrete leggere i messaggi dei vostri amici, replicare e usare il motore di ricerca.

Per attivare Facebook invece, dopo esservi autenticati, il sistema genera un codice che dovrete incollare nell’applicazione cliccando nel menù delle opzioni (icona con la chiave inglese). Ora potrete accedere al vostro profilo, alla bacheca, leggere le notifiche e così via.

Potrete spostare i gadget in qualsiasi posizione nello schermo e disabilitarli cliccando sulla X. Per riattivarli dovrete aprire la finestra dei gadget e ritrascinarli nella parte attiva del desktop.

Velocizzare l’avvio di Windows 7

Windows 7 per eseguire tutte le istruzioni necessarie al suo caricamento utilizza solamente uno dei core del processore e, se avete un processore dual core o addirittura quad core, potete far si che vengano utilizzati anche tutti i core, per rendere più veloce il funzionamento del sistema.

Per farlo questi sono i passi da compiere per velocizzare l’avvio di Windows 7

–          Digitate msconfig su Start/Tutti i programmi/Accessori/Esegui

–          Nella scheda Opzioni di avvio cliccate su Opzioni avanzate

–          Spuntate la casellina Numero di processori e nel menù sotto selezionate il numero di core che vorrete utilizzare per velocizzare il vostro Windows 7

Utilizzare programmi non compatibili con Windows 7

Purtroppo nel nuovo Windows 7 capita che molte applicazioni vecchie non siano compatibili e non funzionino, rendendole inutilizzabili. Esiste un modo però, nelle versioni Professional e Ultimate, per poter emulare Windows XP grazie ad una macchina virtuale.

Per poterlo fare dovrete seguire queste istruzioni:

–          Scaricate ed installate Windows Virtual PC e Windows XP Mode da questa pagina

–          Riavviate il sistema e cliccate su Start, avviate Windows XP mode che si troverà nei programmi

–          Una volta terminata l’installazione apparirà il vecchio sistema operativo, pronto per l’uso

Dal desktop virtuale di XP ora possiamo accedere alle unità disco del vero pc e installare i programmi che con Windows 7 non funzionavano. Al termine dell’operazione possiamo spegnere il computer virtuale.

1 2 3 20